italia_europea_nuovo

Chi siamo

Italia Europea è un'associazione politica, che vuole promuovere in Italia i valori della società aperta, del libero mercato, dello stato di diritto, delle libertà civili e della responsabilità individuale. In una parola, che vuole rendere l’Italia più “europea”.

Vogliamo animare e sostenere una rete di persone, associazioni e campagne politico-culturali capaci di fare della “europeizzazione” dell’Italia la chiave per il rilancio di un Paese che, quanto più si allontana dai modelli europei, tanto più retrocede su tutti i principali indicatori economici, civili e politici, diventando sempre più povero e meno efficiente, più immobile e meno accogliente, più chiuso e meno dinamico.

Ci opponiamo all’idea, di fatto propugnata in termini analoghi sia dai populisti “di sinistra” che dai sovranisti “di destra”, che la soluzione ai problemi dell’Italia passi dal rigetto dell’integrazione economica e politica dell’Ue, delle regole del mercato comune, del rigore nei conti pubblici e dei principi di diritto e di libertà della costruzione europea.

diego-ph-fIq0tET6llw-unsplash-2

Cosa facciamo

Sosteniamo i principi dell’Unione europea, non solo come valori politici, ma come opportunità per l’Italia. La libera circolazione di persone, merci, servizi e capitali; l’indipendenza della BCE e le politiche di stabilità finanziaria; la concorrenza economica e l’equità sociale; la garanzia dei diritti indisponibili e della dignità della persona umana.

Promuoviamo l’innovazione politica, economica, tecnologica e culturale come strumento di crescita civile e di emancipazione e integrazione sociale e come mezzo per diffondere una comune cittadinanza europea, fondata sui principi dell’uguaglianza dei diritti, dei doveri e delle opportunità.

Crediamo nella necessità di consolidare il patto sociale liberale, che è il fondamento della costruzione dell’Ue, e quindi in Italia promuoviamo la formazione di una forza politica liberaldemocratica e europeista. Il declino dell’Italia ha coinciso con l’allontanamento dall’Europa. Quest’ultimo con l’assenza di una forza politica capace di rappresentare in modo significativo e autonomo il programma di un’Italia europea.

Ci basta poco per fare molto.

Per associazioni come la nostra anche il più piccolo contributo può fare la differenza.

News e articoli

vai all'archivio »

L’università italiana, la Cenerentola d’Europa. Una scelta per il declino

14 Luglio 2021

Nel 2019 il fondo di finanziamento ordinario dell’università italiana è stato di 7,5 miliardi di euro per 1.730.000 studenti circa. La sola Harvard con 24 mila studenti ha speso 5,2 miliardi di dollari.Il nostro Paese…

Leggi tutto »

Giustizia: sì ai referendum, malgrado Salvini. Ma per un garantismo non salviniano

14 Luglio 2021

I referendum sulla giustizia proposti da Partito Radicale e dalla Lega di Salvini hanno destato più di qualche grattacapo a sinceri garantisti, combattuti tra il favore alle proposte e la totale distanza dal messaggio politico…

Leggi tutto »

Per salvare i piccoli paesi bisogna abolire i piccoli comuni

14 Luglio 2021

La riforma del Titolo V della nostra Costituzione – in particolare la ripartizione delle competenze tra Stato e regioni – è un tema ormai usurato, che si è ripresentato in tutta la sua complessità nel corso…

Leggi tutto »

Insieme siamo più forti!

Se vuoi darci una mano contattaci su Messenger.