italia_europea_nuovo

Chi siamo

Italia Europea è un'associazione politica, che vuole promuovere in Italia i valori della società aperta, del libero mercato, dello stato di diritto, delle libertà civili e della responsabilità individuale. In una parola, che vuole rendere l’Italia più “europea”.

Vogliamo animare e sostenere una rete di persone, associazioni e campagne politico-culturali capaci di fare della “europeizzazione” dell’Italia la chiave per il rilancio di un Paese che, quanto più si allontana dai modelli europei, tanto più retrocede su tutti i principali indicatori economici, civili e politici, diventando sempre più povero e meno efficiente, più immobile e meno accogliente, più chiuso e meno dinamico.

Ci opponiamo all’idea, di fatto propugnata in termini analoghi sia dai populisti “di sinistra” che dai sovranisti “di destra”, che la soluzione ai problemi dell’Italia passi dal rigetto dell’integrazione economica e politica dell’Ue, delle regole del mercato comune, del rigore nei conti pubblici e dei principi di diritto e di libertà della costruzione europea.

diego-ph-fIq0tET6llw-unsplash-2

Cosa facciamo

Sosteniamo i principi dell’Unione europea, non solo come valori politici, ma come opportunità per l’Italia. La libera circolazione di persone, merci, servizi e capitali; l’indipendenza della BCE e le politiche di stabilità finanziaria; la concorrenza economica e l’equità sociale; la garanzia dei diritti indisponibili e della dignità della persona umana.

Promuoviamo l’innovazione politica, economica, tecnologica e culturale come strumento di crescita civile e di emancipazione e integrazione sociale e come mezzo per diffondere una comune cittadinanza europea, fondata sui principi dell’uguaglianza dei diritti, dei doveri e delle opportunità.

Crediamo nella necessità di consolidare il patto sociale liberale, che è il fondamento della costruzione dell’Ue, e quindi in Italia promuoviamo la formazione di una forza politica liberaldemocratica e europeista. Il declino dell’Italia ha coinciso con l’allontanamento dall’Europa. Quest’ultimo con l’assenza di una forza politica capace di rappresentare in modo significativo e autonomo il programma di un’Italia europea.

Ci basta poco per fare molto.

Per associazioni come la nostra anche il più piccolo contributo può fare la differenza.

News e articoli

vai all'archivio »

Riforma fiscale. C’è un solo modo per ridurre le tasse: ridurre la spesa

Le misure fiscali contenute nella legge di bilancio sono certamente una buona notizia. Tagliare del 4% il gettito Irpef è un passo significativo perché l’imposizione è nel nostro paese particolarmente sbilanciata sui redditi da lavoro. La scelta di concentrare gli 8 miliardi di tagli di imposte solo sull’Irpef, per beneficiare il maggior numero di persone,…

Leggi tutto »

Ai confini con la Bielorussia, gli stati Ue sono responsabili di una vera catastrofe politica e umanitaria

di Beatrice Pizzini – I profughi ammassati ai confini dell’Ue sono usati dalla Bielorussia (e dalla Russia) come strumenti di pressione politica e dalla Polonia come ostaggi di una politica sovranista. Ma sono in primo luogo la cifra della paralisi dell’Unione europea, costretta a mediare tra posizioni, su cui non c’è un “medio” comune, trattandosi…

Leggi tutto »

Legge di Bilancio. Il Parlamento non è all’altezza del PNRR, il Governo tracci una linea rossa

di Alessandra Senatore – Come succede regolarmente per ogni legge di bilancio discussa in periodo di emergenza – condizione ormai permanente della politica italiana – anche quest’anno i gruppi politici (non solo di opposizione) lamenteranno il commissariamento del Parlamento e l’impossibilità di esaminare e modificare la proposta dell’esecutivo. Prima ancora che inizi, si può però…

Leggi tutto »

Insieme siamo più forti!

Se vuoi darci una mano contattaci su Messenger.